Uno dei principali ostacoli alla diffusione di Magento in Italia è sicuramente dovuto ad un primo approccio piuttosto difficoltoso per sviluppatori e web designers, anche se ben skillati: chi non ha esperienza con la piattaforma, pur riconoscendone le potenzialità, il più delle volte getta la spugna perchè, di fronte ai primi ostacoli, non trova il modo per superarli agevolmente anche grazie ad una oggettiva penuria di documentazione in italiano ed ad una community non molto vivace nel Bel Paese.

Di conseguenza le agenzie più piccole, e quindi con una minor possibilità di investire nella formazione del proprio personale, preferiscono proporre ai propri clienti soluzioni in cui si muovono con maggior sicurezza a scapito di un risultato finale ridimensionato nelle funzionalità e di conseguenza nelle sue chances di successo.

Per fortuna, a giudicare dal numero di topics e, soprattutto, di risposte competenti che finalmente cominciano a vedersi nella sezione italiana del forum ufficiale, sembra che almeno l’aspetto legato alla Community si stia ravvivando, e sicuramente il fatto di “sapere a chi chiedere” (non tutti riescono a muoversi agevolmente nei forum e blog in inglese) aiuterà molti sviluppatori e, di conseguenza, agenzie a proporre Magento come soluzione ecommerce con maggior serenità.

Da come si può notare dall’immagine che ho allegato, riportante la situazione ad oggi dei tre argomenti più discussi nel forum, il numero di risposte ad ogni topic è piuttosto incoraggiante, a dimostrare che la Community si sta finalmente ravvivando e, nonostante i professionisti che lavorano con Magento, per fortuna, non godono di molto tempo libero, difficilmente un dubbio esposto nel forum rimane tale.

Nella fiduciosa speranza che prima o poi venga colmata anche la lacuna di una documentazione completa e competente in italiano, magari ufficiale (forse qui sarebbe chiedere un po’ troppo), sono contento di vedere che anche nel nostro Paese (con il solito ritardo rispetto al resto dell’Europa e del Mondo), a piccoli passi, si va verso la definitiva consacrazione di quella che secondo me è la miglior piattaforma eCommerce open source attualmente disponibile.